Fradicia di sentimenti e di sole, poesie di Miriam Bruni

tn_Tarbela 1 Pakistan

Fradicia di sentimenti e di sole, poesie di Miriam Bruni.

   

   

Il tema proposto su Versante Ripido di gennaio mi ha rievocato un verso con cui mi ero descritta da ragazzina:
“Fradicia di sentimenti e di sole” 

Propongo qui tre testi – tratti da “Coniugata con la vita” (i primi due) e “Cristalli”.
Nel primo si accenna a qualcosa di sovrabbondante, che preme, cerca la via per diventare vita. Fino ad esondare…
Il secondo è più criptico e tentacolare, ma mira anch’esso a puntare il dito sullo stretto legame tra sensualità e vita/acqua.
Il terzo si chiude su di una sorta di metafora che vede la verità come un profondo oceano. MB

   

Esondazione

Ma quando sono fatta
come oggi — di parole
cui si agganciano copiosi
gli invisibili pensieri

La piena è tale che esondo
da tutti i pori e ne perdo
a torrenti — di parole

Sempre che non le appunti
più rapida del cielo
quando muta di mattina
il suo colore

***

Cosa vedono le pupille sbalzate
dei seni? Cosa i polpacci calzati
da chiari collant e stivali? 

E’ primavera, ora. Io sono l’Aria.

Sollevo i fiori come minuscole
gonnelle. Tutto è sensuale,
nuovo, sa di mare; di quel mare 

che luccica al sole e affiora
sulle braccia degli amanti
se si fissano a lungo e sono soli.

***

E’ un tessuto liquido il sangue.
E anche i sentimenti
lo sono: essi legano. Uniscono
come stoffe cucite insieme
che non riesci più a separare
senza dolore. E la luce,
la luce è un’onda; un’ oceano
di acqua profonda la verità:
non appena lasci la riva,
ecco: subito ti circonda…

              

diga Tarbela, Pakistan
diga Tarbela, Pakistan

         

 

 

 

2 thoughts on “Fradicia di sentimenti e di sole, poesie di Miriam Bruni”

Gentile lettore, all'autore di questo articolo farà molto piacere se vorrai lasciare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: