IGiovedìDiVersi – invito con reportage a cura di Enea Roversi

34_fb4

IGiovedìDiVersi – invito con reportage a cura di Enea Roversi.

    

    

Il primo incontro della rassegna IGiovedìDiVersi si è svolto il 22 settembre: ne seguiranno altri per un totale di 22 e qui, per chi è interessato alla cabala, c’è già uno spunto interessante.

La sala del Vamolà, il locale di Bologna che ospiterà l’intera rassegna, era piena di persone, poeti ma non solo e rappresentanze di varie associazioni e editori che operano sul territorio: Le Voci della luna, il Centro poesia contemporanea, la Fattoria, il Gruppo 77, il Gruppo 98, Zoopalco, BIL, Multiversi, Qudu libri, Prufrock Spa. C’era un’atmosfera di convivialità, di creatività, di voglia di fare: partiamo da qui.

IGiovedìDiVersi nasce da un’esigenza: quella di fare e di condividere poesia, cercando di unire le varie realtà che gravitano attorno a Bologna e aprendosi ad altre che operano fuori Bologna.

Gli ideatori e organizzatori de I Giovedì: Silvia Secco, Enea Roversi, Claudia Zironi, Francesca Del Moro, Daniele Barbieri, Alberto Cini, Emanuela Rambaldi e Luca Ariano hanno alle spalle diverse esperienze nel mondo poetico e si sono ritrovati a condividere l’esperienza di Versante Ripido, la fanzine online che dal dicembre 2012 diffonde la poesia cercando di creare un panorama laddove c’erano solo singolarità e raggruppamenti, stimolando anche la discussione su che cosa significhi fare poesia oggi.

                      le immagini della prima serata

Ci si è chiesti: è possibile avere un luogo, che sia punto di riferimento non solo fisico, nel quale trovarsi e fare poesia insieme?

È possibile andare oltre la logica imperante dei gruppi?

La prima domanda ha trovato subito una risposta nel Vamolà, grazie alla disponibilità dei gestori che hanno immediatamente sposato l’idea.

Del resto, questo luogo ama definirsi librosteria e prova ne è il suo allestimento nel quale hanno una parte fondamentale i libri. Qui, in questi stessi locali, c’era un tempo la storica Libreria delle Moline: chiunque a Bologna ha o abbia avuto a che fare con la poesia ne conserva certamente il ricordo.

La seconda domanda è sicuramente quella che necessita di più tempo per avere una risposta.

L’idea non è affatto quella di contrapporsi ai gruppi, né di andare oltre al concetto di gruppo, che non si vuole sconfessare o mettere in discussione, bensì si vuole tentare di convogliare le numerose e preziose energie poetiche che animano la vita culturale bolognese e che però, salvo rari casi, difficilmente interagiscono tra di loro.

E non si vuole neppure essere in contrapposizione ad altre rassegne o festival, con cui peraltro alcuni degli organizzatori de I Giovedì continuano a collaborare attivamente.

Si è quindi pensato ad un circolo letterario aperto, con interventi di ospiti, in cui si possa leggere poesia, ma anche discuterne, con leggerezza o con ruvidità, senza cercare risposte definitive che non possono arrivare, ma sempre con l’intento di stimolare, di tenere vivo il “fare poesia”.

Il programma prevede presentazioni di libri, dibattiti, letture e performance, con l’obiettivo di rappresentare in modo ampio e articolato lo stato di salute della poesia contemporanea.

Il pubblico potrà, anzi dovrà, essere parte attiva nel corso delle serate, partecipando con interventi, suggerimenti, proposte.

Chi vorrà portare con sé un libro che gli è caro e leggerne un brano, potrà farlo, così come chi vorrà intervenire per promuovere eventi o iniziative editoriali.

Dialogo e condivisione sono dunque le parole chiave che identificano I Giovedì DiVersi: ci si predispone a leggere e ad ascoltare, a scambiare e discutere, con l’intento di tenere sempre vigile e attento lo sguardo sul mondo poetico bolognese e non.

    

Ecco il programma de IgiovedìDiVersi:

 

IGiovedìDiVersi – reportage della prima serata, invito e programma

        

Siete tutti invitati a partecipare. L’ingresso è libero.

Gli incontri si tengono dalle 20:30 alle 23:30 presso la librosteria Vamolà in Via Delle Moline, 3 a Bologna.

locandina-grigio-sfumato-prima-serata-1-copia

2 thoughts on “IGiovedìDiVersi – invito con reportage a cura di Enea Roversi”

Gentile lettore, all'autore di questo articolo farà molto piacere se vorrai lasciare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: