Politica ed economia. Versi di Domenico Donaddio

paolo zanardi 331 - Siviglia, ottobre 2010

Rubrica politica ed economia in versi, di Domenico Donaddio.

     

      

BALLATA SERIALE #51

ovvero

LA NOVENA IN CANCRENA

    

il vicequestore palizzi entra in questo nuovo regno, che la chiesa annuncia e anticipa – la terra è benedetta fin dall’inizio – il vicequestore ama camminare sott’acqua – la reazione della popolazione è un fatto importante perché dice che c’è una larga – il vicequestore vuole dilatare i tempi del procedimento – un segno di accoglienza per gli ultimi – non è un mestiere, ma una missione

vieni sistema di credito riempi il cuore
dei tuoi fedeli e accendi in noi
il fuoco del tuo amore manda
il tuo spirito e tutto
sarà
ricreato

preghiamo

o ricapitalizzazioneche con il dono del credito
guidi i fedeli alla piena luce della verità
donaci di gustare la vera sapienza
e di godere sempre del tuo conforto

amen

o banca centrale concepita senza peccato
ti venero oggi sotto il vessillo del mercato
il presidente mi ha insegnato rispetto
e sottomissione a te quali onori
asset e omaggi ti dovrei prestare

se ciò che ti chiedo non è per la gloria
del neoliberismo e per il bene della mia anima
fammi avere quello che sia più conforme a entrambi

segue momento di silenzio

o spending review questo dolce nome
mi invita a avere fiducia in te mi porta
conforto e fortifica la mia fede
privatizzazione ho totale fiducia
nella tua potente intercessione
e ti chiedo di aiutarmi a conservare
sempre accesa in mezzo al mondo
la fiamma della fede

segue il magnificat

l’anima mia magnifica il denaro
specie se immateriale nell’elettronica
consustanziato il mio spirito esulta
nella correzione triennale dei conti
mia salvatrice che ha guardato l’umiltà
della sua serva da ora in poi tutte
le generazioni temeranno la bolla

grandi cose ha fatto in me la riforma
e santo è il suo nome di generazione
in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che la temono

ha spiegato la potenza dei media e del manganello
ha disperso i superbi nelle manifestazioni
ha rovesciato il welfare state e il debito nazionale
ha innalzato speculatori e amministratori delegati
ha ricolmato di beni chi non ne aveva bisogno
ha rimandato i poveri a mani vuote
ha soccorso i mercati finanziari e l’europa sua serva
distruggendo e incarcerando la popolazione
come aveva promesso ai nostri padri
al capitale e alla sua discendenza per sempre

gloria alla troika una e trina
al downgrade e al default
come non era nel principio e ora
e sempre nei secoli dei secoli

amen

    

***

Le Ballate di Domenico Donaddio sono pubblicate in “Ballate seriali” di Domenico Donaddio, Marco Saya ed. 2012. Ogni settimana una nuova ballata in http://officinedipoesialin.wordpress.com/

     

***********************

Foto di testata: Paolo Zanardi 331 – Siviglia, ottobre 2010

 

Gentile lettore, all'autore di questo articolo farà molto piacere se vorrai lasciare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: