Ad ali giunte, haiku di Anna Elisa De Gregorio

Ad ali giunte, haiku di Anna Elisa De Gregorio.

      

     

Uccelli.

    

Protegge a terra
l’ala rotta di un merlo
il salice chino

*

Si china un bimbo
sul passero caduto
dal ramo in strada

*

Fuori dall’acqua
senza più grazia i cigni
zampe a ventaglio

*

Mare in pavese
sulla vela più alta
stride il gabbiano

Streghe di Machbet
appuntati allo scoglio
i cormorani

*

Grigio con verde
il tordo sulla quercia
canto e silenzio

*

     

Insetti.

    

Lucciola e ragno
vicini sulla tela,
ombre di giugno

*

Ad ali giunte
la farfalla nel palmo
la lascio andare

*

Notte di suoni
le orecchie come grilli
saltano qua e là

*

Sul verde della menta
fa ombra un maggiolino
appena nato

*

Sulla ginestra
tanti bottoni bianchi:
fior di lumache

*

Falena in volo
su un ventaglio di luce
triste presagio

*

                     

06__dsc2767-1

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le uscite della fanzine sono al momento sospese
 
Le uscite della fanzine sono al momento sospese.
Qui potete comunque trovare nell'archivio on line tutti i numeri realizzati nei 7 anni di attività. Siamo attivi nel nuovo blog di Versante ripido. Seguiteci.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: