Bevimi di Alessandra Piccoli

Bevimi di Alessandra Piccoli.

   

   

CERCAMI

    

Beviti le mie paure

inginocchiati e trema

e con le mani ruvide

cercami a sorsi nella grotta

e ancora ripara la tua testa

che sputa le lingue

che mi rovistano umide pressioni

perdendosi  in un battito di cosce

rapite dal mio vergine odore

che dorme tra i velluti

che ricoprono il tuo

duro piacere

pop-art-realizo-pinturas-estilo-pop-art_7758419928_2

    

VIAGGIANDOTI

    

E’ così che risalgo quel monte

e l’odore di casa e lievito

e le umide foreste

e i  richiami d’ombra

coperte che aspettano

tra gli intrecci  bagnati

di mani lingua e ancora lingua

che ha memoria del tuo ventre

che ancora mi tiene e  ti contiene

e scioglie la  tensione

all’arrivo di ogni viaggio

tu aspettami in eterno

arriverò vestita

succo e balsamo

tu bevimi ancora

3287-129_custom-ff79df6489c058ed10a81c8405e15da71b963457-s6-c10

    

RESIDUI

   

Mi bagna quel vento

che odora di notte

e dal bordo ti osservo

chinarti e cercare

quel poco che resta

lontano da me

sparsi

i residui di te

che sei entrato di carne

col pensiero di fuori

guardavi il piacere

e succhiavi il mio vuoto

lasciandomi un pieno

di bianco sentire

roy_lichtenstein2

2 thoughts on “Bevimi di Alessandra Piccoli”

Gentile lettore, all'autore di questo articolo farà molto piacere se vorrai lasciare un commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: