Il tempo crudo, poesie di Patrizia Sardisco

Il tempo crudo, poesie di Patrizia Sardisco.

       

Patrizia Sardisco  è nata a Monreale, dove vive attualmente. Scrive in lingua italiana e in dialetto siciliano.   Con testi inediti in prosa e in poesia è risultata vincitrice e finalista in diversi concorsi letterari. Suoi racconti brevi, liriche e recensioni sono pubblicati in antologie, riviste e blog letterari. Ha curato l’introduzione di opere di narrativa e poesia.

                         

il tempo crudo

 

*

Rotatoria di anni
le deviazioni  addosso.

Tra le scapole strade come gore
sterro di attesa e asfalto

più piceo nel miraggio
di un ammorbidimento della crosta.

Le uscite per il mare
senza le indicazioni

 

*         

E ora  _ lattea d’albume nel suo  brodo
la perla che s’aggruma il tempo crudo _

giunge dolce e schiarita questa notte
la veglia il novilunio e il mare è bianco

prende abbrivo la vela di una stella
sulla mia fronte è l’arco dell’aurora

 

*               

ti cullo, sono buccia, tu il mio seme

vento_ respiro  tra le nasse stese
arrese e nude d’acqua  sulle chiglie

mare _ risacca nel mio ventre opaco
bascula a sedimento di alghe ciane

ti cullo, sono luna. E tu il mio mare

                 

Bande à part di Jean-Luc Godard
Bande à part di Jean-Luc Godard

9 thoughts on “Il tempo crudo, poesie di Patrizia Sardisco”

  1. Le poesie di Patrizia Sardisco hanno il dono dell’equilibrio perfetto, rigore e armonia ad un tempo, spessore e levità, hanno la potenza di una marea e la leggerezza di una ballerina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le uscite della fanzine sono al momento sospese
 
Le uscite della fanzine sono al momento sospese.
Qui potete comunque trovare nell'archivio on line tutti i numeri realizzati nei 7 anni di attività. Siamo attivi nel nuovo blog di Versante ripido. Seguiteci.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: