Minuscole, poesie di Bruno Di Pietro

Minuscole, poesie di Bruno Di Pietro

 

 

Bruno Di Pietro (1954) vive e lavora a Napoli esercitando la professione forense.
Ha pubblicato diverse raccolte poetiche: “Colpa del mare” ( Oédipus, Salerno-Milano 2002)“[SMS] e una quartina scostumata” (d’If,Napoli 2002)“Futuri lillà” (d’If, Napoli,2003)“Acque/dotti. Frammenti di Massimiano” (Bibliopolis,Napoli 2007) “Della stessa sostanza del figlio” (Evaluna,Napoli 2008) “Il fiore del Danubio” (Evaluna,Napoli 2010)“Il merlo maschio” (I libri del merlo, Saviano 2011) “minuscole” (IL LABORATORIO/Le edizioni, Nola 2016) “Impero” (Oèdipus,Salerno-Milano, 2017) “Undici distici per undici ritratti” (Levania Rivista di Poesia n° 6/2017).”Colpa del mare e altri poemetti” (Oèdipus ,Salerno Milano 2018).
È presente in diverse antologie fra cui : Mundus. Poesia per un’etica del rifiuto (Valtrend, Napoli 2008) Accenti (Soc. Dante Alighieri, Napoli 2010) Alter ego. Poeti al MANN (Arte’m , Napoli 2012). Errico Ruotolo, Opere (1961-2007) (Fondazione Morra,Napoli,2012) Polesìa (Trivio 2018, Oèdipus Edizioni).
Articoli e interventi sulle sue opere sono presenti in diverse riviste e blog ( Nazione Indiana, Infiniti Mondi, ClanDestino, Trasversale, Versante Ripido, Frequenze Poetiche, Atelier, Levania).
Ha inoltre pubblicato interventi poetici nella Rivista Patapart edita dall’Istituto Patafisico Partenopeo.
È redattore della Rivista di musica e storia “Il Re Pescatore”. Ha fondato con Mimmo Grasso la Rivista di arte, scienza e letteratura “Calibano”.
Ha fondato , insieme a Gabriele Frasca, Mariano Bàino e Nietta Caridei la Casa Editrice d’If. È stato socio della casa Editrice Cronopio.

     

 

Piccola Suite

 

I (Largo)  

tu conduci al fondo delle cose
al nome inaugurale, al suono
al silenzio che segue il tuono
di agosto, quando lumache e rose
gelose abbracciano i trifogli 

 

II (Allegro)  

ti passa a volte accanto, ti sfiora
una ragazza col suo odore intenso
la brezza adolescente ti divora
brucia in un niente la ragione il senso  

 

III (Andante) 

le parole non trovano la strada
per dire quest’esilio, lontananza
dalla luce che subito digrada
come evolve il suono in dissonanza  

 

IV (Scherzo) 

io ti direi invernale
mano sensuale che riscalda
mano nervosa che rinsalda
il serto di mimosa tra i capelli
impazienti
ribelli

 

da “Colpa del mare e altri poemetti” (Oèdipus 2018)

 

non ci sono più siepi
ad escludere lo sguardo
e l’ultimo orizzonte
è ai tuoi piedi
(siedi
e guarda per terra) 

 

2 

ma come fermare
il tic tac
dell’esistente
(un cognac
e cioccolato fondente)

 

a volte la domenica
la devi far passare
fra la buccia la polpa
e la colpa del pensare 

 

 

  la poesia 
(minuscolo manifesto) 

i

la poesia non si pesa
non si misura
(altrimenti si usura) 

ii

se lente vengono celesti sdrucciole
non disperare, pensa alle lucciole 

iii. 

 la poesia frequenta l’essenziale
compresso in minuscoli grani di sale 

 

da “Minuscole” (Il Laboratorio/Le Edizioni, Nola 2016) 

 

1.

ho inventato
per gli occhi
un sorriso
(tu potresti apparire
all’improvviso)

 

2.

a volte
accade
che anche l’ombra
si senta
sola

 

3.

se appena mi giunge
un soffio
un sentore di te
so che per morire c’è tempo

 

4.

l’autunno lo senti
prima nel cuore
poi nel colore
dei giorni

 

5.

era grigio fuori
ho sognato
di raggiungerti
aggrappato alla pioggia

 

6.

amo ascoltare la tua bellezza
nella voce che è acqua e vento
sento il fresco profumo della brezza
l’odore del sale l’attesa dell’evento

inedite

Summertime Moon, Lara Steffe, 2017

4 thoughts on “Minuscole, poesie di Bruno Di Pietro”

  1. Notevoli queste poesie brevi, nel contempo visionarie e aforistiche, sottese da gesti magici, specialmente le ultime inedite.

  2. grazie. Le inedite sono parte di un lavoro in progress che chiamo “Baie” e ne hai colto la differenza rispetto alle altre. Pensa che la Piccola Suite che è in “Colpa del mare” edizione 2002 risale al 1994 !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: