Un gelato al limon: il versante liquido dell’eros. Versi di Paolo Polvani

Un gelato al limon: il versante liquido dell’eros. Versi di Paolo Polvani.

   

   

Morbidezze

   

Il tuo  vestitino leggero e mutandine colorate
fanno crescere in me la precisione dell’amanuense,
un desiderio di conoscenze, di esattezze,
voglio capire tutto, di tutto finalmente
senza omissioni essere edotto,  niente
lasciato al caso, niente di trascurato,
ma tutto,  tutto indagato, approfondito, inventariato.
Quante morbidezze,  tenerezze, infinite bontà!
segnano la strada  per il paradiso,  per la felicità.
   

***

   

Le nere calze

   

Le nere calze docili nel vento
appese al tuo balcone, al giovane tormento
appese del mio giovane cuore
a lungo a lungo spio.

M’inebrio del morbido ondeggiare
nero delle tue calze al vento,
m’inebrio del mio segreto, di tanto inadeguato
ebbro sfinimento.

2108633057

2 thoughts on “Un gelato al limon: il versante liquido dell’eros. Versi di Paolo Polvani”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *